• +39 0377 33.416
  • www.eredilosi.com

Notebook

Notebook

image_pdfimage_print

Il computer portatile o notebook è una tipologia di personal computer che si contraddistingue per essere predisposta al trasporto a mano da parte di una sola persona. Concretamente ciò corrisponde alle seguenti tre caratteristiche: un ingombro contenuto; un peso contenuto; almeno durante il trasporto tutte le principali componenti hardware del computer formano un blocco unico.

Il notebook computer è una sottotipologia di laptop computer che si contraddistingue per essere costituita da due blocchi hardware di dimensioni simili e collegati tra loro mediante una o più cerniere che ne permettono la sovrapposizione o l’allontanamento (in modo simile a quanto succede con le pagine di un quaderno).

In particolare, quando il computer non si utilizza, i due blocchi possono essere sovrapposti in modo da risparmiare spazio e facilitare il trasporto del computer. Quando si utilizza il computer è necessario invece allontanare i due blocchi. Nel blocco superiore risiede infatti il display mentre nel blocco inferiore risiede la tastiera (rispettivamente la principale interfaccia utente di output e la principale interfaccia utente di input del notebook computer) e solo allontanando i due blocchi il dispay e la tastiera sono utilizzabili. Un ulteriore beneficio che si ottiene sovrapponendo i due blocchi è quello di protezione del display e della tastiera: due componenti del computer particolarmente delicate.

Il notebook computer è caratterizzato da dimensioni mediamente inferiori rispetto a quelle del laptop computer.

Di solito il portatile è alimentato da una batteria ricaricabile (al litio, nei modelli più recenti) che ne permette l’utilizzo dove non è possibile usare altre fonti elettriche.

Il suo costo relativamente elevato è determinato dai componenti elettronici che lo compongono: essi, anche se simili a quelli di un desktop, sono miniaturizzati e ottimizzati per un minore consumo di energia. Generalmente le periferiche integrate sono molto numerose (questo ovviamente caratterizza un prezzo maggiore del PC assieme alla potenza stessa), quali webcam, lettore di memory card, masterizzatore, antenna Wi-Fi ecc.

Una delle caratteristiche più qualificanti del portatile è il peso il quale è influenzato da:

  • dimensioni dello schermo;
  • tipo di batteria installata;
  • presenza di componenti interni (es: drive CD, disco rigido ecc.);
  • alimentazione;
  • materiale con il quale è assemblato (plastica, alluminio o magnesio

La maggior parte dei portatili utilizza uno schermo a cristalli liquidi (LCD). Come periferica di puntamento utilizza un touchpad; i modelli più vecchi (fino a tutti gli anni novanta) utilizzavano frequentemente una trackball o una specie di piccolo joystick; alcuni computer usano anche come dispositivo di puntamento il trackpoint; i modelli recenti possono usare un mouse senza filo, con interfaccia USB o bluetooth. Le tastiere, generalmente, dispongono un numero inferiore di tasti rispetto ad un modello tradizionale.

In casi particolari, quando serve massima potenza elaborativa unita ad un grande schermo, il tutto agevolmente trasportabile, si ricorre a modelli non propriamente leggeri ma comunque trasportabili; sono da tempo in commercio portatili con schermo da 17″ e addirittura 20″.

Una sottoclasse particolare dei portatili è costituita dai computer ultraportatili (o subnotebook) che sono computer destinati ad una utenza molto mobile: peso inferiore a due chilogrammi, dimensioni ridotte (in particolare quella dello schermo) e dischi più piccoli rispetto ai comuni computer portatili.

Una famiglia particolare di portatili è rappresentata dai Tablet PC, ovvero PC portatili sul cui schermo l’utente può scrivere a mano mediante una penna, come se fosse fatto di carta. Alcuni Tablet PC possiedono anche funzionalità multitocco.

Home